Una mamma lavoratrice alle prese con un regalo impossibile: come ne uscirà? Semplice, con 21Shoes!

Sono una mamma, lavoratrice e casalinga, poche cose mi spaventano, ma oggi mi aspetta una impresa impossibile: escogitare un regalo per un giorno speciale.

RieWonder-Mammantro a casa dopo dodici lunghissime ore di “travaglio” tra lavoro, spesa e traffico e trovo i miei tre bellissimi figli ad attendermi! E fino a qui tutto benissimo, ma poi Giulia, la mia stupenda e adorata e molto diciottenne primogenita, se ne esce con questa frase:
“Lavinia mi ha invitato alla sua festa di compleanno: compie 18 anni e sarà la festa dell’anno già ne parlano tutti!”
Il suo entusiasmo riesce a tirarmi fuori nient’altro che un timido ed incerto sorriso, prima di trovarmi travolta da un suo abbraccio carico di gioia. Ecco la ciliegina sulla torta di questa giornata, a prima vista una piccola ed insignificante ciliegina, invece è grande, gigante, insormontabile: cosa regalo a questa fanciulla figlia di due professionisti molto conosciuti qui a Torino e i cui desideri sono normalmente avverati prima ancora che lei stessa sappia di averne?

Sono finita, non troverò mai il regalo giusto e Giulia farà una figuraccia…povera Giulietta mia!

Decido che penserò domani a questa faccenda perché prima ho il controllo compiti di Andrea, il terzo genito di dieci anni, e una cosuccia da chiarire con Giovanni, l’altro figlio quindicenne che ieri sera è tornato a casa con mezz’ora di ritardo!

Ma l’indomani arriva e già al suono della sveglia mi torna alla mente quel temibile pensiero: quale regalo per Lavinia?
Mi sembra di tornare per un attimo bambina:Regalo
Traccia del tema: Quale regalo per Lavinia?
Svolgimento: Non ne ho la più pallida idea!
Risultato: Foglio in bianco.
Voto: 0

Devo assolutamente farmi venire un’idea, ma questa mattina ho un sacco di commissioni da sbrigare e oggi mi aspetta pure il dentista dopo il lavoro. Non ci riuscirò mai, non troverò mai quel regalo così bello da far felice Lavinia, così speciale da farglielo ricordare per tanto tempo, così originale da farla rimanere a bocca aperta. Più ci penso e più mi demoralizzo perciò decido di far passare questa dura giornata e mi riprometto di provare questa sera a trovare una soluzione.

NePersonalizzarella sala d’attesa del dentista, quando la mia mente è ben lontana dal regalo per Lavinia, il fato mi viene improvvisamente ed inaspettatamente in aiuto. Aprendo una rivista, tra quelle a disposizione per riempire il tempo perso ad aspettare, trovo un articolo che parla di ciò che piace ai giovani d’oggi e l’occhio mi cade sulla parola PERSONALIZZAZIONE, non tanto perchè io ne capisca al volo la portata rivoluzionaria, ma solo perchè se ne stava lì scritta un po’ in grande ed in grassetto, proprio per attirare l’attenzione anche della lettrice più distratta.

E come per magia un lampo di genio: perchè non regalare a Lavinia un oggetto personalizzato? Intuizione momentaneamente geniale, ma quale oggetto? Una medaglietta d’argento, un ciondolo, un braccialetto? Roba da romantici non da amici. Un quaderno, un calendario, una maglietta? Roba da vecchiette non da diciottenni.
Per un momento l’intuizione che mi sembrava geniale non mi porta da nessuna parte, ma poi comincio a pensare a cosa ama la mia Giulia e…come ho fatto a non pensarci prima? SCARPE!

Scarpe personalizzate sono senz’altro il regalo giusto, ma dove e come trovarle?
In realtà questa fase è stata molto semplice e dopo una veloce ricerca su internet la risposta è arrivata da sola: 21Shoes.net ha risolto tutti i miei problemi. Se solo avessi saputo prima che esisteva qualcosa del genere non sarei impazzita e non mi sarei scervellata per trovare la perfetta soluzione ad un grande dilemma.
Perciò questo articolo, per alleviare almeno in parte i pesi di altre mamme che come me sono anche lavoratrici e casalinghe.

Condividi questo post